Hauner

È nei primi anni ’60 che Carlo Hauner, pittore e designer di fama internazionale, si trasferisce alle Isole Eolie. Attratto dalla coltivazione della Malvasia, dopo aver appreso le tecniche locali di vinificazione, a poco a poco avvia la sua produzione di vino.

Ripristina gli antichi terrazzamenti, inizia a fare appassire l’uva sulla vite e approccia nuove tecniche di raffreddamento durante la fermentazione. Piccole rivoluzioni che affascinano gli esperti, a partire da Veronelli, e che portano la Malvasia di Hauner sulla tavola di prestigiosi ristoranti, prima in Italia e poi all’estero.

E ancora oggi i vini firmati Hauner raccontano di un terroir dove mare, venti e vulcani costituiscono un mix unico di fattori ambientali e paesaggistici: quello dell’arcipelago delle Isole Eolie, culla della Malvasia, a cui nel tempo si sono affiancate produzioni di Inzolia, Catarratto, Nero d’Avola, Nerello Mascalese, Grillo e Calabrese. Una viticoltura eroica figlia d’impianti su terrazze fatte di muretti a secco, in cui i piccoli appezzamenti lavorati a mano si trovano su un suolo di origine vulcanica. Una sfumatura di Sicilia tutta da scoprire.

  • Filtri
  • Ordina per
    ...
Filtri Chiudi

Affina la ricerca

Prezzi

Denominazione

Regioni

Cantine Vinicole

Chiudi Carrello
Chiudi Preferiti
Chiudi Visti di Recente
Chiudi
Chiudi
Categorie